Sansone e Dalila

Onofrio Palumbo

Tecnica

Olio su tela

Dimensioni

131 x  101 cm

Scuola

Napoletana
Disponibile

In questo dipinto viene rappresentato l’episodio biblico di Dalila che, facendo tagliare a Sansone i capelli, sede della sua forza, agevola i Filistei nella cattura dell’eroe. Il soggetto è molto diffuso nelle rappresentazioni iconografiche, variamente declinato; troviamo Dalila o intenta a tagliare personalmente i capelli a Sansone o ad assistere, a volte indossa abiti contemporanei, in altri casi è raffigurata nuda, e spesso vicino ai personaggi è presente una caraffa di vino o un altro recipiente, ad indicare che l’uomo è stato indotto al sonno dall'ebbrezza.
Al tema si appassionarono, ritraendo i vari aspetti della vicenda, anche gli artisti secentisti, come Matthias Stomer, Rembrandt, Jan Steen e Rubens.
L'opera del pittore napoletano Onofrio Palumbo, stretto collaboratore dell'artemisia gentileschi, pone l'attenzione su Dalila intenta a tagliare i capelli di un Sansone addormentato, impaurita dall'essere scoperta.

« Torna all'elenco

Contattaci per informazioni o se desideri acquistare quest'opera.