Santa Caterina di Alessandria

Anonimo

Tecnica

Olio su tela

Dimensioni

97 x  124 cm

Scuola

Veneta
Disponibile

La ruota, spesso con le punte spezzate, è elemento inconfondibile che identifica la martire Caterina d'Alessandria.
Le uniche notizie accertate sulla sua persona ne celebrano la sapienza e la venerazione nel monastero del monte Sinai.
La sua vicenda, così come raccolta e tramandata dalla Legenda Aurea, è derivata da un particolare adattamento dei simboli di cui in origine era stata dotata.
Donna votata a Cristo, grazie alla sua sapienza in grado di ridurre al silenzio filosofi chiamati da Massenzio per confutare la sua fede, venne in origine rappresentata con un cerchio, antico simbolo di sapienza. In seguito, nel Medioevo confusa con una ruota, si inventò la leggenda del martirio con tale oggetto, interrotto grazie all'intervento di un angelo, spezzandola.
In alcune immagini, la ruota rappresentata in dimensioni molto piccole, venne letto come un anello divenendo segno perfetto per la rappresentazione del matrimonio mistico.

Secondo metà del XVII secolo.

« Torna all'elenco

Contattaci per informazioni o se desideri acquistare quest'opera.